• Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
Vota Questo Articolo

Tre militari italiani diventano “Iron Man” a Bruxelles e dedicano il premio a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò prigionieri in India. Si tratta di due appartenenti alla Marina Militare e un soldato dell’esercito italiano che hanno vinto una gara di Triathlon organizzata dalla Nato nella capitale belga. Nel concreto si tratta di 3.800 metri di nuoto, 180 km in bicicletta e una maratona (42,100 km).

 

La Marina Militare pubblica che ”quest’anno, tra gli atleti italiani che hanno partecipato all’evento, la Marina Militare era rappresentata dal Capitano di Fregata Alessandro Tassi e dal Tenente di Vascello in congedo Giordano Mastrocinque, i quali avevano già esordito nella precedente edizione. I due con una prestazione di carattere, segnata peraltro dalle condizioni climatiche avverse, hanno conseguito il secondo ed il terzo posto.

 

La soddisfazione maggiore è arrivata al momento della premiazione: poiché un altro atleta italiano (Ufficiale dell’Esercito) si è aggiudicato la prima posizione, sul podio della Nato splendeva il tricolore”. Il Capitano di Fregata Alessandro Tassi, Ufficiale anfibio del Reggimento San Marco, secondo ha pubblicato AdnKronos ha voluto dedicare la prestazione ai fucilieri Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, ”per esternare loro la vicinanza e l’affetto: non lasceremo soli i nostri Leoni”.

Share and Enjoy


Leave a Reply