Aeronautica Militare: il Ro.37 bis arriva al Museo

25 ottobre 2012 posted by Staff
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
Aeronautica Militare: il Ro.37 bis arriva al Museo 5.00/5 (100.00%) 1 Vota questo articolo

Il Museo Storico dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle, a Roma, accoglie finalmente il velivolo Iman (Industrie Meccaniche Aeronautiche Meridionali) Ro.37 Bis. Si tratta di un biplano della seconda metà degli anni’30 approssimativamente, che è stato sommesso a un restauro durante più di un anno ed esposto, successivamente, nel Parco e Museo del Volo di Volandia (Va).

 

Sono stati militari italiani in missione in Afghanistan, a trovare l’aereo militare nel 2006. Possibilmente faceva parte di un lotto di velivoli venduti al Regno Afghano nel 1937 e rimasti in esercizio fino al 1941. Il ritrovamento è stato possibile grazie alle segnalazioni dei soldati italiani ma non solo, altri appassionati hanno avvertito sulla presenza di carcasse all’interno di un deposito di rottami nella periferia a nord est di Kabul più di un anno fa.

 

I militari italiani hanno portato i residui di questo esemplare in Italia e, grazie ad un’attività di restauro curata dall’ Aeronautica Militare e dagli specialisti della Celin Avio, ora sembra quasi nuovo. In questo momento si trova in fase di montaggio presso il prestigioso Museo Storico dell’Aeronautica. Una volta finiti i lavori di assemblaggio sarà esposto al pubblico, affianco al Ro 43 bis (versione “idro”), già esposto da circa un anno all’interno del Museo.

Il Ro.37bis è un velivolo caccia di accertamento e bombardamento e rappresenta un pezzo di storia militare e industriale italiana.

 

Fonte: Aeronautica Militare

 

 

Share and Enjoy


Leave a Reply