Vota Questo Articolo

Attualmente i marescialli capi e gradi con 10 anni di anzianità nel grado ricevono il trattamento economico previsto per i primi marescialli con meno di otto anni di anzianità in tale grado. Per gli appartenenti alle Forze Armate, non dirigenti, il trattamento economico viene calcolato in base ad una scala di parametri retributivi (fisso e continuativo) e di anzianità di servizio militare (accessorio).

 

La Direzione Generale per il personale militare, Ministero della Difesa, ha precisato con il foglio prot. n. M-D GMIL IV 15 4 0574912 del 28 novembre 2008, che la clausola di salvaguardia economica instrodotta con l’articolo 6 del d.l.vo 193/2003 «[...] adegua non solo lo stipendio iniziale, ma anche tutti gli altri istituti economici fissi, continuativi ed accessori».

 

Per quanto sopra sembrerebbe elementare applicare la doppia progressione economica, in funzione del grado rivestito o attribuito e dell’anzianità di servizio militare, in realtà la norma per sconosciuti motivi è disattesa! Ecco il resoconto della proposta dal Partito dei diritti dei militari attraverso i deputati del Partito radicale, che evidenzia la disamina.

 

 

Fonte: Forzearmate.org

 

 

 

Share and Enjoy


Leave a Reply