2 giugno: parata o non parata?

30 maggio 2012 posted by Staff
Vota Questo Articolo

Parata o non parata? Ecco qui la questione.

Il 2 giugno è prevista uno degli eventi più importanti dell’Esercito Italiano: la parata militare. Quest’anno però, sono diversi i motivi che invitano a riflettere sull’opportunità di festeggiare oppure no: d’una parte i due forti sismi che hanno colpito varie zone dell’Italia in solo 10 giorni e che hanno provocato quasi 20 morti. D’altra parte, la situazione di crisi e l’applicazione della riforma Monti per risparmiare soldi pubblici.

 

Nel web, social network, blogs e forum on line, esiste una maggioranza di persone che richiedono la sospensione della Parata e la donazione dei soldi previsti per questo evento alle vittime del terremoto.  Anche associazioni di pacifisti richiedono la stessa cosa. Invece, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha già detto che la parata ci sarà, una celebrazione austera, ma verrà festeggiata.

 

QUANTO COSA LA PARATA?

I costi complessivi della festa del 2 giugno saranno di 3 milioni di euro circa, secondo ha pubblicato Il Sole 24 ore. Questa cifra significa un risparmio rispetto ai 3,52 milioni spesi nel 2010 e ai 4,4 della maxi-parata dell’anno scorso. Nel dettaglio, tutte le voci di spesa sono stati ridotte: dimezzati militari, mezzi e cavalli che sfileranno sotto le tribune il cui allestimento costerà 593 mila euro contro gli 877 mila del 2011.

 

Ti potrebbero anche interessare:

- Marò arrestati in India: via dal carcere

- governo obbligato a considerare la specificità dei cittadini in uniforme per le pensioni

- Riforma forze armate: obiettivi

Share and Enjoy


Leave a Reply