Missioni Umanitarie in Afghanistan

29 marzo 2012 posted by Staff
Vota Questo Articolo

Il Volo

Circa 230 kg di pacchi con beni di prima necessità (alimenti, aiuti umanitari, medicinali e vari tipi di materiale destinato ai bambini, ecc…) sono stati rilasciati dal personale dell’Aeronautica Militare e dell’Esercito Italiano nella clinica Adraskan, in Afghanistan. Il materiale è stato donato da varie associazioni di volontariato di Giardini Naxos, Francavilla e Taormina (ME), tra cui la FIDAPA (Federazione Italiana delle Donne nelle Arti Professioni ed Affari).

 
L’aeronautica Militare e l’Esercito Italiano hanno una parte umanitaria della quale forse si parla poco: uomini dell’Air Support Air Advisory Team (ASAAT) e Air Advisory Team MI17 coordinati con la Cooperazione Civile e Militare (CIMIC) della Task Force Center dell’Esercito sono stati i responsabili della distribuzione il week end scorso.

 
“Nell’ultimo anno grazie alla capacità delle forze della coalizione ISAF (International Security Assistance Force) e della giovane Afghan Air Force (AAF),” ha spiegato il capitano Cristoforo Russo, “è stato possibile aiutare i villaggi in prossimità della base aerea di Shindand, dove molto spesso la popolazione non ha a disposizione strutture sanitarie né personale medico qualificato.”
Questo, secondo me, è una delle missioni più importanti dei nostri militari. A chi si chiede, cosa facciamo in Afghanistan, io risponderei che facciamo questo?

Share and Enjoy


Leave a Reply