La parte più umana dai nostri militari

15 giugno 2012 posted by Staff
La parte più umana dai nostri militari 3.00/5 (60.00%) 2 Vota questo articolos

Caduta Campanile Reggiolo (Il Resto del Carlino)

Non è necessario andare lontano per essere solidari né per realizzare azioni umanitarie. I nostri militari lo sanno bene, quando c’è bisogno, loro ci sono. Ci sono stati quando è arrivata la neve, quest’inverno e ci sono anche ora che tanti cittadini sono stati colpiti dal terremoto nelle ultime settimane.

Esercito Italiano e Aeronautica Militare ricostruiranno una scuola caduta durante il sisma nella zona di Reggio Emilia, secondo ha informato il Resto del Carlino. Questa settimana, infatti, c’è stata una riunione tra rappresentanti delle Forze Armate e la presidente della provincia Sonia Masini e Luciano Gobbi, responsabile della protezione civile reggiana. In questo incontro i militari hanno offerto la loro disponibilità ad aiutare in tutto quello che sarà necessario.

I rappresentanti politici ringraziano il supporto dell’Esercito ma considerano che ci vogliono altre collaborazioni. Masina afferma che l’aiuto delle forze armate sarà più che mai necessario secondo la Provincia, che continua ad aggiornare il bollettino dei paesi feriti. Una lista che continua ad allungarsi: “Sono quattordici i comuni reggiani che col sisma hanno riportato danni”.

Uno dei paesi colpiti più fortemente è Reggiolo: il centro storico è delimitato e “stiamo cercando di mettere in sicurezza il campanile che incombe su alcune abitazioni. Abbiamo chiesto al dipartimento della Protezione civile un finanziamento adeguato. Contiamo che arrivi presto. Anche per gli altri comuni”.

Share and Enjoy


Leave a Reply