Militare italiano ferito lieve in Afghanistan

5 gennaio 2012 posted by Staff
Vota Questo Articolo

È lieve lo stato del militare italiano ferito ieri nell’esplosione di un ordigno in Afghanistan.

Secondo l’agenzia Reuters, un appartenente alla Marina Militare Italiana è risultato ferito ieri, verso le 13.00, dopo l’esplosione di un dispositivo nel sudest di Afghanistan.  Nel concreto si tratta di un soldato di fanteria del reggimento “San Marco”.
È stato il comando Italiano Isaf in Afghanistan a confermare i fatti, “un Veicolo Tattico Multiruolo Leggero Lince è stato coinvolto in un’esplosione di un ordigno improvvisato a seguito della quale un militare italiano è rimasto leggermente ferito”.
Il militare ferito sta lavorando nell’ambito di un’operazione volta a contrastare l’infiltrazione di insorgenti nella zona. Sul posto, fa sapere l’Isaf, sono intervenuti immediatamente i soccorsi che hanno trasportato il ferito nell’ospedale di campo di Farah.
Il giovane è rimasto sempre cosciente e ha informato telefonicamente i propri familiari, si legge nel comunicato.

L’Isaf è una forza d’intervenzione, presente in Afghanistan dal 2001, che il compito di garantire un ambiente sicuro a tutela delle autorità afghane. Dal 2003, l’Italia ha preso la responsabilità di uno dei cinque settori regionali, il Regional Command West, in cui l’Afghanistan è stato suddiviso.

Lo Staff

 

Share and Enjoy


Leave a Reply