Vota Questo Articolo

Il premier italiano, Mario Monti, si è riunito ieri a Bruxelles con l’alto rappresentante per la politica estera dell’Unione Europea, Catherine Ashton per parlare, talaltro, della vicenda dei due militari italiani arrestati in India per omicidio dal 15 febbraio scorso. Durante l’ incontro nel quale l’Ashton si è impegnata a “intraprendere ogni possibile ulteriore passo per arrivare ad una soluzione positiva”.
La rappresentante europea ha riferito a Monti sui recenti contatti avuti con le autorità indiane alle quali “ha sottolineato la necessità di inquadrare questo incidente nel contesto della cooperazione internazionale nella lotta contro la pirateria”. Inoltre, ha aggiunto il fatto che bisogna dare “un’impulso alla discussione in corso per giungere alla definizione di regole internazionali sulla presenza di personale delle forze armate a bordo di navi mercantili”. Monti e l’alto rappresentante Ue, rimarranno “in stretto contatto” per seguire gli sviluppi della vicenda”.
I contatti tra la delegazione europea in India e le autorità indiani e italiani sono sempre più vicino. La portavoce della rappresentanza diplomatica di Bruxelles a New Delhi, Gunjan Chanana, ha affermato che “ci stiamo attivando su richiesta dell’Italia” ha aggiunto “di sperare che sia trovata al più presto possibile una soluzione accettabile da entrambe le parti”. (Fonte: ANSA)

Share and Enjoy


Leave a Reply