Libano. Corridoi liberi

29 agosto 2012 posted by Staff
Vota Questo Articolo

 

Difesa

I soldati italiani in missione a Libano, hanno finito il risanamento di due corridoi all’interno di campi minati antiuomo. Si tratta di spazi disposti nella zona Blue line, di responsabilità italiana, concretamente nel settore ovest.
Si tratta di un lavoro realizzato, per oltre 3 mesi,  da parte degli sminatori dell’Ariete, dell’Esercito Italiano, che consentirà il posizionamento, nei corridoi sminati, di ulteriori Blue Pillar, ovvero segnali visibili per marcare il limite che separa Israele del Libano.
Durante i tre mesi di lavoro, le squadre di guastatori del 10 reggimento di Cremona, in missione a Libano, si sono alternate.
Il risultato
Il ritrovamento e al successivo brillamento di 41 mine antiuomo e 5 anticarro. Tutti i dispositivi sono stati distrutti nelle zone di demolizione controllate.

Share and Enjoy


Leave a Reply