Vota Questo Articolo

Il Consiglio dei Ministri analizzerà oggi il progetto di riforma e riduzione delle forze armate. Un progetto che prevede la riduzione di 40.000 unità, tra civili e militari, negli prossimi anni. Il ministro della Difesa, Giampaolo di Paola, ha reiterato la “necessità di adeguare lo strumento militare con meno risorse di quelle disponibili in passato perché la crisi economia non fa sconti”. Inoltre, ha assicurato che questo progetto ha l’obbiettivo di “utilizzare al meglio le risorse”.

 

E’ buono ricordare che la proposta di riduzione prevista per il Governo è:
- 33 mila militari e 10 mila civili in dieci anni (-20 % rispetto al personale attuale)

- No a 40 dei 131 supercaccia F-35

– Meno 30% delle infrastrutture in cinque anni

- Meno 30% di generali e ammiragli

- 405 unità meno di gradi di vertice (compresi i colonnelli)

 

Ti potrebbe anche interessare:

- tagli alla difesa

- accesso alla pensione sempre più difficile

 

Jèssica Parra

 

Share and Enjoy


Leave a Reply