Vota Questo Articolo

“Il vostro impegno è fondamentale per garantire la stabilità del paese”, queste sono le parole che il Ministro della Difesa, Gianpaolo Di Paola, ha rivolto ai militari italiani della missione UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon) in Libano.

foto:difesa.it

Nel concreto, Di Paola ha visitato il Contingente italiano presso la base di Shama, sede del Comando del Settore Ovest della missione UNIFIL a conclusione di una visita istituzionale in Libano e ha anche incontrato, a Beirut, i maggiori leader del Paese.

 

Successivamente, Di Paola ha raggiunto la base di Shama per incontrare i militari italiani dell’operazione “Leonte” dove è stato accolto dal  Generale di Divisione Paolo Serra, Head of Mission e Force Commander di UNIFIL, e dal Generale di Brigata Gaetano Zauner, Comandante del Contingente italiano schierato nel Sud del Libano. Nel commentare la difficile situazione in Siria, il Ministro ha voluto sottolineare l’importanza del ruolo stabilizzatore svolto da UNIFIL nel contesto regionale.

 

Il Contingente italiano, schierato in Libano su base 132^ Brigata corazzata “Ariete”, è formato da circa 1100 uomini ed opera nel settore Ovest di UNIFIL in stretta sinergia con unità straniere di Ghana, Corea del Sud, Brunei, Slovenia, Irlanda, Finlandia e Malesia.

 

 

Share and Enjoy


Leave a Reply