• Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
Vota Questo Articolo

Saranno posti d’autorità in una posizione simile all’Ausiliaria per riduzione Quadri.Fervono in questi giorni i preparativi per il piano di “dimagrimento” del personale, che il dicastero della Difesa ha affrontato mediante la costituzione di un apposito gruppo di lavoro dal quale, com’era prevedibile, ufficialmente non è trapelato nulla. Il riserbo su tale delicatissima questione, lo abbiamo visto, non è stato infranto nemmeno nell’ambito del recente Consiglio supremo di Difesa, conclusosi con un comunicato dai contorni piuttosto generici.

Tuttavia, anche dagli ambienti più riservati, sovente “filtrano” informazioni sullo stato dei lavori. Una di queste, proveniente da una fonte qualificata, è stata colta e, visto l’avanzato stato dei lavori prodotti dal citato gruppo, le indiscrezioni emerse sembrerebbero piuttosto verosimili, e saranno illustrate nei primi giorni di questa settimana alle commissioni parlamentari competenti.Sembra che l’opzione più accreditata alla quale sono giunti i tecnici di palazzo Baracchini, preveda una collocazione d’autorità dei militari over 50 in una posizione simile a quelle che per gli ufficiali si chiama “Ausiliaria per riduzione Quadri”, che però sarebbe accompagnata da una riduzione stipendiale del 10%.

Sembra inoltre che inizialmente, addirittura, sia stata esplorata l’ipotesi di una riduzione del 20% della base stipendiale ma che tuttavia questa misura sia stata giudicata troppo “drastica”. L’altra ipotesi sul campo, peraltro ampiamente nota, che prevedeva un passaggio alle altre amministrazioni dello Stato, sembra sia stata momentaneamente accantonata a causa della complessità e delle lungaggini che avrebbe comportato tale misura.A quanto si apprende, sembra che il tutto sarà rapidamente calendarizzato e trasformato in un apposito decreto nel prossimo Consiglio dei ministri.

Interpellato il Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito, Gen. Domenico Rossi il quale, pur confermando la tempistica dei vari passaggi istituzionali, ha però smentito categoricamente il contenuto della misura appena illustrata la quale – ha spiegato – sarà comunque oggetto di esame da parte del Cocer interforze che sarà opportunamente informato.(FonteGrNet)

Altri argomenti:

 

Share and Enjoy


Leave a Reply