Vota Questo Articolo

Foto: La Nazione.it

Il giovane, appartenenti alla Marina Militare, è morto la settimana scorsa sulla nave Amerigo Vespucci, dove svolgeva attività di addestramento alla vela. Secondo ha informato la propria Marina Militare in una nota, Alessandro è caduto da una altezza di circa 15 metri urtando la testa sul ponte di coperta. Inoltre, la nota conferma che il nocchiere indossava i previsti dispositivi di protezione e sicurezza individuale ed era abitualmente addetto a tali manovre, per le quali –secondo le stesse fonti- era in possesso di adeguata esperienza e conoscenza marinaresca. In Marina dal 2005, ha frequentato la scuola sottufficiali alla Maddalena ed era imbarcato sul Vespucci nel gennaio 2011.

Alessandro non ha fatto in tempo di arrivare in ospedale ed è morto nel tragitto verso il centro sanitario di Civitavecchia. Oggi verrà effettuata l’autopsia per conoscere esattamente le cause della morte e come parte delle indagini avviate per stabilire i motivi dell’incidente mortale.

 

Ti potrebbero anche interessare:

- Marò arrestati in India: via dal carcere

- Luca Barisonzi riceve una casa dall’Aeronautica Militare

Share and Enjoy


Leave a Reply