• Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
Vota Questo Articolo

Bravi, di nuovo, i nostri militari in Afghanistan. Una pattuglia di bersaglieri della Task Force North del Regional Command West, ha impedito questo week end, un attacco lungo la strada denominata “Lithium”. Secondo ha informato l’Isaf, questa è un’area di cui sono responsabili i soldati italiani.

Durante un’attività di controllo la pattuglia, che era a circa 8 km dalla base di Bala Mourghab, ha individuato elementi ostili che erano in procinto di attaccare: vistisi scoperti, gli insorgenti hanno aperto il fuoco con armi portatili e mortai. Immediata la reazione dei bersaglieri, che hanno risposto al fuoco con le armi in dotazione e con i mortai del vicino COP (Combat Out Post) ”VICTOR”.

L’azione pronta dei militari italiani ha messo in fuga gli assalitori, che non sono stati, quindi, in grado di portare a termine i loro intenti criminosi. Non si registrano feriti ne’ danni fra i bersaglieri.

La ”Lithium” è una strada in costruzione, di grandissima importanza strategica e commerciale, che unirà Herat alle aree più remote di Bala Mourghab. La strada renderà Bala Mourghab, che nei prossimi mesi sarà sotto la responsabilità delle Forze di Sicurezza Afgane ( ANSF), facilmente raggiungibile e consentirà il traffico commerciale con il Turkmenistan.

Share and Enjoy


Leave a Reply